“Un progresso continuo”

INGRESSO VINCENTE IN F.1 GIÀ NEL 1980

E’ stata la capacità di risolvere i problemi più difficili ad aprire alla Tarox le porte della F.1, nel 1980, quando l’azienda aveva alle spalle solo quattro anni di vita. Tutto inizia al Gp del Belgio, a Zolder, una pista molto severa per gli impianti frenanti, quando Didier Pironi decide di montare sulla sua Ligier gli speciali pistonicini anticalore e va vincere. Accade così che le principali squadre della F.1 di allora (Alfa Romeo, Lotus, March, McLaren, Renault e Williams) adottano i pistoncini anti calore Tarox.

CAMPIONE DEL MONDO DI F.1 NEL 1982

La Tarox nasce nel 1976 e dopo sei anni, nel 1982, vince il mondiale di F.1 con la Williams guidata da Keke Rosberg. Un percorso di eccellenza che colloca l’azienda fondata da Gianni Taroni (1936-2012) rapidamente ai vertici grazie alla ricerca, quasi maniacale, delle prestazioni ottimali dei freni.

CERTIFICAZIONI ISO9000 E KBA

Non va infine dimenticato che dal 2004 la produzione Tarox è certificata secondo le norme UNI EN ISO9000 e uniformata ai requisiti del KBA Tedesco. Ma quel che conta è che dietro a ogni applicazione ci sono continue prove su strada e anche su pista (per riprodurre le condizioni più esasperate), la ricerca di nuovi materiali e di soluzioni tecniche d’avanguardia, sia per le vetture stradali che da competizione.

CERTIFICAZIONI

La certificazione TÜV e’ l’ attestazione di conformita’ dei prodotti TAROX alla Direttiva del Consiglio di Europa 71/320/EEC del 26/07/1971 relativa alle “parti frenanti di certe categorie di veicoli a motori e rimorchi vari” modificata dalla Direttiva della Commissione Europea 98/12/EC del 27/01/1998.
La prova per l’omologazione dei prodotti TAROX si e’ articolata in una serie di test secondo i dettami della normativa Europea precedentemente menzionata in cui gli ingegneri del TÜV hanno ricreato tutte le condizioni di stress a cui e’ sottoposto un freno ed un sistema frenante.
Secondo questo criterio i freni sono stati collaudati simulando le varie situazioni che si verificano su strada anche a pieno carico: in particolare e’ stata testata la frenata d’emergenza a due terzi della velocita’ massima del veicolo di prova e una serie di frenate consecutive ad alta velocita’.
Alla fine delle prove i freni sono stati completamente esaminati ai raggi X nei laboratori TÜV.

Novità dal mondo TAROX

 

Freni Speciali

per Porsche 911

Un nuovo modello Porsche si aggiunge alla gamma dischi speciali Tarox…

Accedi

Kit maggiorato

per MINI F56

Il piacere della guida su auto come la Mini F56 John Cooper Works può…

Accedi

Due nuovi kit

Per BMW F30

Tarox ha sviluppato due differenti kit per le BMW F30, in pratica tutte quelle…

Accedi